Siza&Mizo

Archive for agosto 2010

Uno dei miei cani ha la dermatite! ohhh gnooo 😦
Come se l’è presa? Non ci è dato sapere.
Rimedi possibili? Antibiotico e due lavaggi giornalieri con uno shampoo (15 euro.. O.o) che sinceramente non so manco che funzione c’ha.
Le facce del cane subito prima, durante e subito dopo il lavaggio… non hanno prezzo! 😀
Povera cucciolona. Si chiama Penny, ha quasi 6 anni ed è l’abbaiatrice più vecchia.

In questi mesi, tra l’università e le altre faccende, ho sinceramente avuto poco tempo da dedicare alle mie bestiole.
Facevo anche fatica a portare i cani fuori. (w il giardino!)
Con l’estate invece, ho ritrovato me stessa e anche il tempo per tutti loro 4!

Quando la laviamo, puntualmente come esce dalla vasca, tutta zuppa, si strofina come una matta e si spalma su tutte le superfici che le sembrano assorbenti! E il più delle volte, l’unico modo per asciugarla, è distendere per terra degli asciugamani!! Mi dico sempre che dovrei farle un video! É sempre una scena comica

Con somma gioia, questo pomeriggio ho trovato il catalogo Ikea 2011 nella posta. Ho perciò avvisato Beps, il mio ragazzo, che entro Natale mi ci deve portare ghgh 😀 perché all’Ikea, mica ci si va soli!
Ikea è la festa dei sensi (magari per i sensi delle donne 😛 come quello dello shopping).
Alla mattina, per esempio, fino alle ore 10 ti offrono la colazione. Lo sapevate? Il caffè svedese è molto buono, poi ti danno dei biscottini che non saprei dire con che ingredienti sono fatti. Potrei chiederlo a Lui, che ogni tanto viene ricompensato, da Ikea, per lo sforzo di aver guidato (25km -.-‘) da casa fino a lì.

Una volta entrati, la donna viene travolta. Affascinata da tutti quei colori, quei tessuti, quelle luperfici lucenti, quelle luci.. quel tutto così perfetto… che sembra di stare dentro ad un film! E anche l’uomo viene travolto… si, travolto dalle continue richieste di attenzione della donna.

Dialogo tipo

Lei: “Noooo! Ma guarda questo! Amore… guarda questo! Secondo me, in salotto… o magari anche in camera da letto… no?
Lui: “Ah… si. Che bello… [ma a cosa serve??] è vero si… Salotto.. si.. Camera.. si si.. [dai che alle 20 c’è la partita dei Tizi contro i Caii!!]
Lei: “Amore!! Hai visto questo? Stavo pensando che, praticamente no, hai presente in bagno che io c’ho tutti i trucchie tutte le mie cose, no???
Lui: -annuisce-
Lei: “Ecco, no… in pratica… siccome mi son accorta che ho troppe cose… no??
Lui: “Mhm…”
Lei: “Eh… volevo prendermi questo… che poi no… si mette nei cassetti, poi se ti stufi lo metti anche in camera o in salotto, NO?? [magari me ne compro anche 3! Bagno, camera e salotto!!]”
Lui: “O.o”
Lei: “Si ma costa tanto però! Va be non importa… :(”
Lui: “O__O [ti odio]” -e vorrebbe scappare via, ma non sa come uscire, perché l’Ikea è un labirinto di Cose di Casa. E quindi deve continuare il giro-

E queste più o meno sono le scene classiche che si vedi tutto intorno a te quando ci vai. La donna che stra parla, l’uomo senza parole che annuisce… hahahah!

E anche per oggi è tutto.
Intanto siamo a due (yeee!)

Alla prossima!

Siza&Mizo

Annunci

E dopo tante avventure, cominciamo anche questa…

Ormai sono la campionessa del “1° post”, sono molto più brava ad aprire blog e a scriverci il primo intervento, piuttosto che continuare a mantenerne uno. Forse è vero che non sono costante, forse però non ho ancora trovato la piattaforma che fa per me!

Ogni volta che leggo il blog di qualcuno mi torna improvvisamente la voglia di scrivere che puntualmente accantono.

Poi penso ai miei blog: perchè come avrete capito, ne ho tanti. Ho cominciato tanti anni fa (5 o 6) con i blog di Msn, dove se volevi uscire dalla monotonia, il linguaggio html era un MUST; dove i gadget te li dovevi creare tu; dove ogni nuovo modulo era qualcosa di più o meno segretamente copiato e rivisitato e dove i commenti erano spontanei e sebbene pochi, erano fidati.
Con l’onda del successo dei “Blog”, sono spuntatati siti come blogger o iobloggo che tutt’ora si contendono il potere dei “diari virtuali”. E come non provare queste succulente novità? Così è stata la volta di Blogger by Google, più soft ed intuitivo, Post@ e Youtube a portata di click… ma vogliamo parlare del intervento prima e dopo la pubblicazione? Allineamenti del testo random; dimensioni e font diversi; inserimento foto lento e complesso; gadget only by Google (difficile altrimenti)… certo puoi “seguire” tutti i blog Blogger che vuoi, e ce ne sono tanti, ma devi essere perseverante. E pare che non sia cosa per me…
Così ho deciso di provare iobloggo: più giovanile, molto più giovanile (forse troppo); temi fru fru; moduli a non finire (ci puoi mettere dentro pure tua nonna); puoi modificare l’impossibile, html parlando; gadget di tutti i tipi (evviva il gadget? widget? continuamente aggiornato di Flickr); salvataggio automatico continuo… sarà che i giovani sono complicati e che io a 22 anni e mezzo non mi sento più esploratrice e paziente; sarà che dopo mesi passati a scriverci sopra/dentro continuo a perdermi… (sarà anche che una volta si è mangiato un lungo e tortuoso ancora caldo di tastiera grrrr >.<) …ma ho abbandonato anche quello!

Così eccomi qua, a scrivere il solito primo post di presentazione, nella speranza che qualche avventuriero legga le mie parole. Eccomi nella tanto rinomata piattaforma blog di WordPress: elegante, professionale se vogliamo, apparentemente non troppo complicata e accogliente.

Spero di potervi parlare presto delle mie prime impressioni.
Devo un po’ smanettarci su ;)

Non vi ho spiegato però, cosa davvero mi ha spinto ad aprirne un altro.

Come dicevo prima appunto, a leggere quelli degli altri mi viene voglia di scrivere pure a me; perciò data la vastità di argomenti che può trattare un blog e la sua versatilità, ho deciso che utilizzerò questo blog per scrivere di me e dei miei interessi, ma anche per condividere con voi le mie passioni, tra cui la più importante: la fotografia, infatti mi piacerebbe pubblicare con tutta tranquillità le foto che, causa mille impegni, non riesco sempre a pubblicare sul mio Flickr.

Sicuramente in questo blog ci metterò tutta me stessa, come sempre… forse questa volta però, proverò a sforzarmi un po’ di più!

Forse vi starete pure chiedendo perchè l’ho chiamato Siza&Mizo.
Ebbene, Mizar (detto Mizo, Mizone, Zone e avanti così) è il mio gatto.

Vive con me e la mia famiglia da quasi un anno e non potrei vivere senza di lui.

Amo seriamente gli animali e sono attivamente partecipe alla sensibilizzazione su temi come l’abbandono, il randagismo, i canili lager, i test su animali nei laboratori e tutto quello che riguarda il maltrattamento degli animali in generale. Li ritengo creature indifese e sfortunatamente a volte troppo ingenue per comprendere e prevedere la cattiveria degli umani, che il più delle volte di UMANO non hanno nulla.

Detto questo, mi ritiro nelle mie stanze :P
Al prossimo post!!

Silvia&Mizo


My Flickr

agosto: 2010
L M M G V S D
    Set »
 1
2345678
9101112131415
16171819202122
23242526272829
3031  

Tweet me

Inserisci il tuo indirizzo e-mail per iscriverti a questo blog e ricevere notifiche di nuovi messaggi per e-mail.

Segui assieme ad 1 altro follower

Visite

Blog Stats

  • 227 hits